2 risposte a SE LA CHIESA DEL DIALOGO SI RITIRA DALLA BATTAGLIA di S. Fontana

  1. Cip! scrive:

    Il dialogo non deve essere sostanza ma solo metodo.

  2. Roberto Roggero scrive:

    Gli effetti dell’abbandono della metafisica realistico oggettiva erano previsti da tanti anni, ma non siamo stati capaci di fermarlo per la mancanza di una metafisica realistica della realtà storica. Abbiamo sempre pensato che qualcosa d’altro fosse più importante per la Chiesa, ed invece non lo era neppure per il dialogo. Segnalo qui il testo che quarant’anni fa spiegava quello che oggi stiamo vivendo.
    «Giova qui richiamarle, in riferimento alla secolarizzazione. Per quanto riguarda la responsabilità dei cattolici, essa si è svolta in modo confusionario e caotico, anzi in direzione antisacrale e antireligiosa, anche perché da parte di essi è mancata la tempestiva e sana esperienza storica del passaggio dallo statico al dinamico; perché tale esperienza, solo comprensibile attraverso una metafisica realistico-dinamica che sveli la nuova realtà soggiacente a detto passaggio, a cagione della mancanza di questa, oltre al non esser colta, non è stata né illuminata né ha potuto venire utilizzata; perché, finalmente, rendendosi impossibile in tal modo l’ideologia cristiana, la sana secolarizzazione è rimasta impossibile. Si è rea­lizzata infatti in funzione di ideologie ateo-materialiste antireli­giose e antisacrali, diventando in concreto una secolarizzazione antisacrale e antireligiosa.» L’impatto della religione cristiana e della Chiesa con una tale seco­larizzazione, in assenza di una autentica ideologia cristiana chiarifi­catrice e rettificatrice, non poteva essere che sconcertante e rovinoso. Più che una sana reazione, ha provocato una insana capitolazione. Il danno seguito alla secolarizzazione instauratasi in clima di ideologie ateo-materialiste antireligiose e antisacrali, appare incalcolabile, dentro e fuori della Chiesa. Fuori della Chiesa, è nata la persuasione dell’incompatibilità fra secolarizzazione e religione. Dentro la Chiesa si è fatta strada l’opinione di una inevitabile e necessaria capitolazione di fronte ad essa.»
    Tommaso Demaria,4 L’IDEOLOGIA CRISTIANA,Costruire Bologna 1975[parte seconda ‘la strada all’ideologia cristiana,XV Secolarizzazione come pseudoideologia cristiana, § 8- Secolarizzazione antisacrale. p. 262].

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *