Metafisica, è dinamica se rovesciata

Spesso capita di ascoltare persone che, innamorate della metafisica realistico integrale ne parlano così: “Ci sono tante cose importanti nella metafisica, non solo i modelli di sviluppo di tipo socio-economico, c’è la persona, ci sono i problemi che creano i gender…

Il modo di pensare corrente impedisce di cogliere un elemento importante.

Sembra che il tipo di società sia la somma del problema gender, con quello della persona, e perché no, con il problema della disoccupazione. Questa visione “statica” rischia di distruggere alla radice proprio ciò che si è convinti di sostenere.demariacdx

Si tratta di una visione statica perché l’insieme dei cristiani non sarà mai la Chiesa come l’insieme del personale non farà mai l’azienda: la persona è ente di secondo grado (). I cristiani sono tali perché parte della Chiesa come Corpo Mistico ossia  esistono in quanto esiste la Chiesa () e il suo Assoluto e non viceversa.

Lo stesso rovesciamento è presente nella società profana. Il problema “gender” nasce dal tipo di società che lo lancia e lo realizza. Quale tipo di società genera questo problema?

La società laicista liberal-capitalista().

La società laicista liberal-capitalista fonda il proprio laicismo materialista sull’ente di primo grado, ossia sulla persona considerata come fatto fisiologico. Secondo il laicismo liberal capitalista il dinamismo della persona in quanto ente di primo grado non poteva e non può essere altro che la liberazione dai confini dell’essenza dell’ente di primo grado, e questa convinzione dà origine appunto l’ideologia “gender”. L’obbiettivo  è palesemente controproducente tuttavia la realtà storica viene  mobilitata in questo senso o almeno si cerca di mobilitarla, producendo i disastri che abbiamo appena cominciato a vedere…

La conclusione è semplice: vuoi curare alla radice il problema della persona cambia il tipo e il modello di società, ()perché è quello che immette nella prassi quotidiana  la razionalità errata assieme all’energia necessaria alla rimanipolazione  della persona durante la sua inevitabile storicizzazione generando così tutti  i sorprendenti obbrobri che stiamo vivendo.

 

Condividi:

Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *